COSTI DI SPEDIZIONE FISSI 9,90 €

Contattaci (+39) 379 125 3011

Toggle Nav

Bietola a Coste Vittoria

Agghiti
1,24 €
Esaurito
1 pezzo

La Bietola a Coste, ipocalorica e ricca di acqua vitamine e magnesio, protegge dal colesterolo e regolarizza i livelli di zuccheri nel sangue. Scopri le numerose proprietà della Bietola a Coste dalla selezione Natura!

Generalità

La Bietola (Beta vulgaris, varietà cicla) è una varietà di Barbabietola, appartenente alla famiglia delle Chenopodiacee. La varietà a Coste una pianta erbacea sia biennale, sia annuale, che si presenta come un cespo di foglie verde scuro, dal picciolo bianco, carnoso e molto sviluppato, che si dirama in nervature pronunciate, dette appunto “Coste”. Ne esistono numerose varietà, infatti, ci sono quelle con gambi bianchi, rossi oppure gialli. Le Bietole hanno le foglie ricoperte da una pellicola indurita che serve a limitare la traspirazione, cioè l’eliminazione di acqua, e a mantenere l’umidità nella pianta. La Bietola è largamente coltivata e consumata in tutto il mondo.

Origini

I nome “Bieta” deriva dal Celtico e significa “rosso”, per via della costolatura e della radice della pianta originaria, entrambe rosseggianti. Era diffusa spontaneamente nei litorali sabbiosi del bacino del Mediterraneo, così fu raccolta e consumata fin dalla preistoria. I primi a coltivarla in maniera selezionata, oltre tremila anni fa, furono i Babilonesi; gli Etruschi e i Romani potevano godere di diverse varietà e ne studiavano ed apprezzavano anche le proprietà terapeutiche. Erano alla portata di tutti e anche le classi povere ne consumavano in quantità: lessate o in zuppe di verdure, oppure facendo cuocere le radici delle Bietole sotto la cenere. Nel corso dei secoli, dalla pianta originaria sono derivate le varietà “Erbetta” da orto, a “Coste”, le “Rape rosse” e le “Rape da zucchero”.

Tecniche di coltivazione

Disponibile tutto l’anno, la Bietola a Coste si può coltivare in serra o in campo aperto. Il clima preferito per la coltivazione è quello temperato; le piante presentano una buona resistenza al freddo. Il terreno ideale è morbido, fresco, ma ben drenato per evitare ristagni d’acqua e ben concimato. Per la semina in campo aperto si preferisce il periodo primaverile, da marzo a maggio, o in estate, da luglio ad agosto; per la coltivazione in serra si può seminare anche in periodi più freddi, come febbraio, perché si utilizza il semenzaio. In quest’ultimo caso la raccolta sarà in estate. Proprio grazie alle numerose varietà a disposizione e alle differenze climatiche delle regioni italiane si possono trovare sempre Bietole di stagione. La pianta predilige l’esposizione diretta ai raggi solari, ma in questo modo aumenta l’esigenza idrica. L’apporto d’acqua, comunque, varia a seconda del periodo dell’anno di coltivazione. Durante la raccolta, se si tagliano solo le foglie esterne e più grandi, si potrà continuare a raccogliere per alcune settimane.  Le Bietole da Costa devono avere foglie verde scuro e cangianti, senza macchie scure o giallastre e devono avere gambi turgidi e croccanti.

Caratteristiche

La Bietola a Coste, a fronte di poche calorie (18 per 100 gr), è ricca di acqua (oltre al 92%) ed è una buona fonte di Vitamina C e di Magnesio. Contiene anche vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e vitamine E, K e J. Le Bietole, oltre al Magnesio, forniscono numerosi minerali, quali Calcio, Ferro, Fosforo, Manganese, Potassio, Rame, Selenio, Sodio e Zinco.
Le Bietole contengono, inoltre, Acido ossalico, Folati, Alfa e Beta-carotene, Luteina e Zeaxantina ed amminoacidi come Fenilalanina, Arginina, Isoleucina, Leucina, Istidina, Metionina, Treonina, Triptofano e Valina. Contengono ancora Clorofilla, Fibre, soprattutto nei gambi carnosi, Saponine, Acido Folico, Biotina e Indoli. Il consumo di Bietole, come per gli Spinaci, produce Ossalato di calcio, considerato tra le cause dei calcoli renali. Se consumate crude sono hanno un gusto amarognolo, che si perde una volta cotte.

Benefici

Le Bietole sono verdure dalle mille proprietà. Sono consigliate in caso di Diabete, perché hanno la capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue e proteggono dal Colesterolo. Apportano benefici al cervello grazie alla presenza della vitamina K e del Potassio. Aiutano a mantenere una giusta pressione sanguigna e contrastano Ipertensione, Arteriosclerosi, infarti ed ictus. Proteggono gli occhi, le ossa ed insieme al Magnesio ed alla vitamina K ne stimolano crescita e sviluppo. Sono fonte di antiossidanti e proteggono la pelle, prevenendo acne, psoriasi e pelle secca. Sono verdure “antianemiche”, grazie alla presenza di Ferro ed Acido Folico; quest’ultimo le rende indicate in gravidanza. Le Bietole sono verdure molto digeribili, sono rinfrescanti per l’organismo e sono diuretiche, indicate nei casi di cistite e di malattie renali. Stimolano la produzione dei succhi gastrici e della bile, aiutando la digestione. Regolano l’attività intestinale, grazie alle fibre solubili sotto forma di mucillagini.

Curiosità

Combinazione alimentare salutare è quella delle Bietole insieme ai legumi, infatti, le coste sono ricche di vitamine e minerali mentre i legumi hanno un buon apporto di vitamine. Inoltre, le Bietole favoriscono la digestione dei legumi, perché prevengono la formazione di gas intestinali.
Per una cottura uniforme delle Bietole da Costa, se si preparano insieme alle foglie, è meglio iniziare la cottura dalle coste e a metà cottura aggiungere le foglie.

Ricetta

Focaccia di Bietole (Mpananta di Agghiti)

Ingredienti

(per 2 persone)

  • 250 gr di pasta per focacce
  • 1 paio di pomodori secchi
  • 500 gr di Bietole tenere
  • 1/2 bicchiere di olio E.V.O.
  • sale e peperoncino q.b.

Procedimento

Lavorare la pasta e stenderla molto sottile; dividere la pasta e foderare con uno dei due pezzi ricavati una teglia oleata. Lavare con cura le Bietole, tagliuzzarle e condirle con l’olio E.V.O., il sale ed il peperoncino. Tagliare il pomodoro secco a pezzi ed aggiungerlo alle Bietole. Prendere il composto e metterlo nella pasta; coprirla con l’altra metà di pasta e sigillare i bordi. Spennellare la superficie con un mix di olio E.V.O. ed acqua e lasciare riposare per circa 1 ora in un luogo tiepido. Infornare a 220° per circa 45 minuti. Prima di servire, lasciare intiepidire. 

Torna alla categoria Verdure

WhatsApp Chat WhatsApp Chat